NOI NON SAREMO MAI PALLONI GONFIATI, MA PERSONE IN GRADO DI VOLARE!

  • Stampa

NOI NON SAREMO MAI PALLONI GONFIATI, MA PERSONE IN GRADO DI VOLARE!

Appena riposto il backpack da mare, ecco che la popolazione studentesca familiarizza (chissà quanto felicemente!) di  nuovo  con lo zaino scolastico, stamane leggero di libri e carico di buoni auspici. 
12 settembre 2016, ore 8:30, è stato riaperto il portone del Liceo “Don Carlo La Mura” alla fiumana di matricole che, per la prima volta, hanno attraversato i corridoi, molti accompagnati dai genitori,  per iniziare un nuovo ciclo di studi in base all'indirizzo scelto : Scientifico, Classico o Scienze applicate.

 
Palpabile il fremito di chi ha varcato per la prima volta la soglia del nuovo Istituto, la curiosità di conoscere a quale livello è collocata la propria aula, la meraviglia di scoprire la composizione della classe, la titubanza circa chi potrà essere il compagno/a di banco. 
Accolti all'aperto, nello spazio retrostante l'ingresso, alunni, genitori, docenti e personale ATA hanno ricevuto il caloroso benvenuto da parte del Dirigente scolastico Prof. Filippo Toriello. E’ stata poi la volta del Sindaco di Angri Dott. Cosimo Ferraioli, il quale, sia nelle vesti ufficiali di rappresentante dell'Amministrazione Comunale che in quelle private di genitore, ha augurato un ottimo anno a chi si accinge ad intraprendere questo percorso scolastico e ai tanti alunni delle classi quinte per i quali oggi è iniziato il count down che li separa dalla data fatidica dell’inizio degli Esami: il 21 giugno 2017!
Com'è tradizione, l'inizio delle attività scolastiche è stato suggellato dalla profondità  delle riflessioni  dell'amato  don Luigi La Mura. 
" Il verbo che so coniugare è ( ... ) benedire. Calza molto bene perché l'ho cucito con la mia libertà " ha detto il parroco nonché ex docente del Liceo, esortando i giovani lì raccolti ad accendere i propri sogni in vista  di una crescita morale e culturale degna di essere benedetta, ovvero di cui si possa " dir bene ".
Il Dirigente Scolastico ha, poi, dato inizio al vero momento dell'Accoglienza, percorso dedicato esclusivamente agli alunni delle classi prime, cedendo il microfono alla prof.ssa Giovanna Ferraioli che ha lavorato d'ingegno e di passione per la realizzazione di questo originale BENVENUTO, coadiuvata dal Prof. Giuseppe Robustelli. Sempre nel cortile, un team di alunni ha realizzato una bella coreografia, cantando la sigla del Liceo.
Al termine dell'esibizione, sono stati composti i vari gruppi-classe con gli alunni disposti in fila indiana, ciascuno guidato da un docente e da alunni del triennio che hanno svolto il ruolo di tutor. Ognuna delle undici file ha retto un cartellone. Tutti insieme hanno formato lo slogan degli studenti  del La Mura :  NOI NON SAREMO MAI PALLONI GONFIATI, MA PERSONE IN GRADO DI VOLARE !
E centinaia di palloncini colorati sono volati in cielo come augurio " per chi farà della cultura il proprio trampolino di lancio nella vita " !
Alle 10:15 tutti nelle aule dove, sempre seguendo il filo conduttore dell'accoglienza, le giovani matricole hanno assistito alla proiezione di un video illustrativo della struttura scolastica e della sua offerta formativa per poi  proseguire con attività ludiche finalizzate alla conoscenza ed all'integrazione. 
Alle 12:15 campana di uscita. La stessa fiumana chiassosa si è riversata per strada. Ognuno con una propria considerazione sul primo giorno di scuola appena trascorso.

 

Cristina Mingo VG